Linus Torvalds: Il Padre di Linux

Creato Giovedì, 12 Gennaio 2012 Scritto da Francesco Filippelli

 

 

Linus Benedict Torvalds è nato a Helsinki, capitale della Finlandia, il 28 dicembre 1969 e può certamente essere considerato il finlandese più famoso del mondo.

Fin da piccolo incarna lo stereotipo del nerd: denti da coniglio, poco sociale, eccelle nelle discipline scientifiche e si dedica alla fantascienza e al modellismo ferroviario.
Linus iniziò a utilizzare un computer dall'età di 11 anni, dato che suo nonno, docente di matematica e statistica all'Università, gli regalò nel 1980 un Commodore con il quale muove i primi passi nel mondo della programmazione, prima in Basic e poi in Assembly.
A 17 anni con i risparmi compra un secondo computer, un Sinclair QL, su cui affina le proprie doti informatiche, riscrivendo parti del sistema operativo originale.

Da Linus a Linux qui inizia la favola: ovvero come un genio finlandese di 21 anni cerca di risolvere in maniera "fai da te" i suoi problemi per disporre di un sistema operativo Unix e crea qualcosa che minaccia di far saltare in aria le idee di egemonia della più grande software house del mondo.

Ha studiato all'Università di Helsinki tra il 1988 e il 1996, conseguendo la laurea in informatica con una tesi intitolata Linux: A Portable Operating System. È sposato con Tove Torvalds, che ha avuto la sua brillante idea nella creazione della mascotte di Linux che si chiama Tux, il celebre pinguino.

Torvalds è colui che ha iniziato lo sviluppo del kernel Linux. Il sistema operativo GNU/Linux, ottenuto unendo Linux con il sistema GNU, creato da Richard Stallman, è entrato nella storia come valida alternativa ai sistemi operativi commerciali a licenza chiusa (come per esempio Microsoft Windows, Mac OS X, Unix); a differenza di questi ultimi sistemi, infatti, Linux è software libero rilasciato sotto licenza GPL (tale licenza è ritenuta attualmente dall'OSI conforme alle norme che regolano l'OPEN SOURCE), ovvero chiunque può accedere al codice sorgente del sistema operativo e modificarlo a proprio piacimento.

La popolarità di Torvalds ebbe inizio a seguito di una disputa di carattere tecnico in un newsgroup Usenet con il professor Andrew Tanenbaum, della Vrije Universiteit di Amsterdam. Tanenbaum aveva infatti realizzato per scopi didattici Minix, un sistema operativo simile a Unix, che poteva essere eseguito su di un comune personal computer. Tale sistema operativo veniva distribuito con il codice sorgente, ma la sua licenza di distribuzione vietava di apportare modifiche al codice senza l'autorizzazione dell'autore.
Altre divergenze tra Tanenbaum e Torvalds portarono quest'ultimo a riflettere sulla possibilità di creare una sorta di Unix per PC, ispirato a Minix, ma con una licenza d'uso che consentisse a chiunque la libera modifica del codice. Fu questa scelta a dare il via al progetto che, data la licenza di software libero adottata, nel giro di pochi anni ha coalizzato centinaia di programmatori che, per lavoro o per hobby, si sono impegnati ad aggiornare il codice di Linux.

Attualmente Linus Torvalds vive in California, a Santa Clara, con la moglie Tove. Ha lavorato fino alla primavera 2003 per la Transmeta occupandosi poi, a tempo pieno, del coordinamento del gruppo di programmatori che sviluppa il kernel Linux per conto dell'OSDL (Open Source Development Lab), un progetto di ricerca finanziato da società informatiche che hanno fondato parte del proprio business su GNU/Linux, come Computer Associates, Fujitsu, Hitachi, Hewlett-Packard, IBM, Intel, NEC.
Nel 2006 è stato incluso nella selezione "60 years of heroes" dall'edizione europea della rivista Time.
Possiamo riconoscerlo come una delle più importanti icone dell'OPEN SOURCE  e del software libero, un vero e proprio mito dell'information technology.
 

Siti web di riferimento: www.kernel.org      www.linuxfoundation.org

Copyright 2011 Linus Torvalds: Il Padre di Linux. Osblitz.net - Open Source Magazine Italia
OsBlitz.net Open Souce Magazine Italia